Home » Chirurgia » Lenti intraoculari per la correzione dei difetti di vista

Lenti intraoculari per la correzione dei difetti di vista

Lenti intraoculari per la correzione dei difetti di vista - Dr. Massimo Filippello

La sostituzione del cristallino o l'inserimento di una lente intraoculare davanti e/o sull'iride sono soluzioni chirurgiche in grado di correggere qualunque difetto di vista, dalla miopia all'ipermetropia.

La lente intraoculare (Intra ocular lens o IOL) o cristallino artificiale nasce come una lente che si inserisce nell'occhio al posto della cataratta. Successivamente questo tipo di lente ha trovato ampio spazio nella correzione dei difetti di vista. Oggi è certamente indicata nella correzione di miopia, ipermetropia e astigmatismo elevato e nei casi in cui lo stesso risultato refrattivo non è ottenibile con il laser ad eccimeri.
 

Esistono divesi tipi di lenti intraoculari (IOL).

  • Lenti monofocali
  • Lenti multifocali
  • Lenti accomodative
 
 
 

Le prime, sicuramente le più comuni, sono lenti che permettono di vedere con un unico fuoco. Sono paragonabili ad un occhiale da lontano o da vicino ma con queste lenti è sempre necessaria una ulteriore correzione ottica (occhiale) per vedere da vicino o in alternativa da lontano.

Le seconde sono paragonabili agli occhiali multifocali e consentono una vista discreta sia da lontano che da vicino.

Infine le lenti accomodative nascono per permettere un visus senza occhiali sia da lontano che da vicino cercando di ripristinare i meccanismi naturali di messa a fuoco dell'occhio.

La tecnologia è in continua evoluzione sia per le IOL multificali che per le IOL accomodative ma ad oggi non esiste realmente una lente intraoculare in grado di consentire di vedere bene a tutte le distanza senza effetti collaterali. La scelta di un tipo di lente piuttosto che un altra è un momento molto delicato della visita oculistica preliminare ad un intervento chirurgico di cataratta o refrattivo.

Una lente monofocale (ICL - lente cachet) può essere inserita anche al davanti del cristallino o al davanti dell'iride. Queste lenti intraoculari non sostituiscono il cristallino naturale ma si sovrappongono ad esso. Vengono usate per correggere difetti di vista elevati quando si vuole evitare di asportare il cristallino naturale.

Sono lenti molto valide per correggere miopia ed ipermetropia elevate ma a causa del loro posizionamento favorisco l'insorgenza di cataratta in circa il 5 - 10 % dei casi.